Parola del giorno: Cucchiaino.

Apro gli occhi. La musica di quel pianoforte mi sveglia, mi entra nelle orecchie, coinvolge i miei pensieri e li avvolge, li abbraccia. E’ stato questo strumento con quei suoni meravigliosi, intrappolato nella radio sveglia, a farmi respirare questa nuova giornata.

Un altro giorno è cominciato. Per fortuna oggi è vacanza e posso permettermi di non fare niente, di dedicarmi a me stessa, alle piccole cose che mi fanno stare bene. Le coperte hanno il profumo della notte appena trascorsa, ed io sono ancora arrotolata dentro di esse. Mi piace rimanere avvolta tra la biancheria profumata, col sole che entra dalla finestra, il vento fresco che mi accarezza le guance e la musica che sottolinea questo nuovo inizio. In casa ci sono solo io. Sono al mare, finalmente. Avevo così voglia di rimanere per un po’ nell’assordante solitudine della mia anima. La tenda si muove, il vento mi suggerisce di alzarmi, e così faccio.

Cappuccino, fette biscottate con marmellata e succo d’arancia. La colazione in terrazza in compagnia del vecchio tavolo di legno era una di quelle cose che mi mancavano di più di questa casa. La mia vestaglia bianca balla con l’aria, il rumore delle onde che spariscono sul bagnasciuga mi culla. Quel pianoforte, intanto, è sempre lì. La colonna sonora di questa giornata. Mi godo l’aria del mare, il suo profumo, l’aria che sa di cambiamento. Non so se abbia davvero questo sapore, oppure se sono io a percepirlo. Fatto sta che so che da oggi in poi le cose andranno diversamente.

Immagine

Osservo lo zucchero che ho appena messo nel cappuccino e attendo che cada nella tazza con un silenzioso “pof”. Mescolo, e il cucchiaino comincia a disegnare dei cerchi, delle forme, tante spirali. Sono in un momento così riflessivo che potrei mettermi a riflettere anche su ciò che il cappuccino sta tentado di dirmi con i disegni appena terminati col cucchiaino. Assaporo la mia bevanda calda, per ora riesco ad avere la mente abbastanza libera. Mi godo il momento, mi godo la magia di tutte queste piccole cose assieme. Una casa che non vivevo da tanto tempo, l’aria, il mare, il pianoforte, il profumo del caffè che dalla cucina si sposta in terrazza, per volare via nel vento. So che oggi è una di quelle giornate di “pausa”, in cui ci si può permettere di non fare nulla, di chiudersi in se stessi, di stare da soli, di riuscire ad ascoltarsi. Ho proprio voluto e pianificato che oggi fosse così. Io, e questa casa. Questo luogo mi aiuterà a tranquillizzarmi, a riflettere.

Finisco l’ultimo sorso di cappuccino e appoggio la tazza al tavolo consumato. E’ color panna, il fondo è segnato da disegni di cucchiani di chissà quanti anni fa, e la superficie è attraversata da un graffio sulla faccia di porcellana. Credo che questa tazza abbia la stessa età della casa. E’ il momento migliore oggi, è la giornata adatta per fare un resoconto di ciò che è stata la mia vita finora, ricordare gli attimi belli e quelli brutti, e valutare come andare avanti. Cosa eliminare, cosa migliorare, cosa fare. L’importante per me oggi, è porre degli obiettivi, per andare avanti e ricominciare.

Annunci

4 thoughts on “Parola del giorno: Cucchiaino.

  1. È un’immagine molto bella quella che descrivi. (e anche la scelta del “cucchiaIno” è brillante) è bello che all’improvviso ognuno di noi abbandoni tutto per dedicarsi una giornata di ozio, che diventa poi riflessione, introspezione. Ascoltarsi nel silenzio, magari con un bel sottofondo come quello che ti ha svegliato è un esperienze che periodicamente ciascuno di noi dovrebbe compiere. Se poi tutto questo ci mettil mare, il successo e il piacere di quella giornata sará assicurato;)

Ci tengo a sapere la tua opinione: lascia un commento qui sotto!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...