Parola del giorno: Gallina.

Qualche giorno fa, dopo pranzo, stavo guardando la tv. Ero ormai al caffè, quindi in completa fase “abbiocco imminente”. Guardavo le immagini ma non facevo caso ai suoni. Era un’intervista di un qualche programma inutile, uno di quelli dove si parla solo di gossip, dove vengono invitati i tronisti di turno, o gente appena uscita da una Casa-Piena-Di-Telecamere. Insomma, un programma sicuramente dedicato a premi Nobel. (E’ vero, lo stavo guardando anche io, o meglio, la tv era su quel canale lì. Ma io in realtà stavo solo bevendo il mio caffè e parlando con una mia amica, e la tv era solo un soprammobile).

Ad un certo punto la conversazione con la mia amica si interrompe automaticamente. L’argomento e le inerenti posizioni si erano esaurite e quindi il silenzio si fa largo tra i nostri pensieri. E’ proprio in quel momento, quando riesco a sentire bene i rumori che la televisione emana, che sento la Gallina di turno, (reduce da un qualche reality, credo), parlare della sua vita, ma soprattutto di “seconde possibilità”.

Ebbene, ascoltare quelle due parole assieme mi ha scossa. (Meglio omettere i brividi che ho provato nel sentirle provenire da tale Oracolo di Delphi….) In tutti questi anni della mia esistenza, che, a dir la verità, non sono poi così tanti, ammetto che le seconde possibilità le avevo accantonate. O forse addirittura bandite dalla mia filosofia di vita.

Non sono una persona che litiga facilmente, un po’ perché a volte (sono sincera), il conflitto mi spaventa, e un po’ perché ci sono dei momenti in cui non credo valga la pena scatenare una guerra per cose che possono essere risolte con un “Non ti curar di loro, ma guarda e passa”. Perciò, non arrabbiandomi spesso, e soprattutto, non litigando in maniera “brutale” con praticamente nessuno, il problema delle seconde possibilità mi si è presentato ben poche volte.

Tuttavia, sono umana anche io, e credo che ci siano state almeno tre persone che mi hanno davvero fatta incendiare e diventare una persona volgare e scurrile per almeno un’intera giornata, nella quale la mia famiglia e i miei amici dovevano ascoltare le imprecazioni, le maledizioni che lanciavo e convincermi che: “Tesoro caro, non credo che usare una bambola Voodoo funzioni, sai?”. In qualche modo perciò, me le sono fatte passare, però non è stato facile. Ho perdonato tanto e tante persone e cerco quindi di essere umile e “superiore”, ma ci sono cose che non possono essere perdonate. Quando qualcuno commette qualcosa di grave (e queste tre persone lo hanno fatto), non credo che possa essere data loro una seconda possibilità. Comunque, non volevo parlare di loro. Non è né il momento né la sede adatta, perciò adesso lascerò svanire i ricordi che ho di loro in mente, respirerò profondamente e riorganizzerò le idee…

Dunque, dicevo che insomma non sono una che ha dato seconde possibilità e ammesso che io le abbia date, è successo molto raramente. Ma come dicevo, il discorso della Gallina mi ha scossa, è stato come svegliarsi improvvisamente in piena notte con un’idea geniale in testa.

Credo che alcune persone sia meglio lasciarle perdere, lasciarle andare, far sì che le energie negative che avevano portato con loro ci abbandonino definitivamente. Tuttavia, capita sovente che ci siano persone che per un motivo o per l’altro, dopo che il rapporto è inevitabilmente finito male, o si è semplicemente rovinato, continuino a lasciare segni del loro passaggio nella nostra vita. Ad esempio, incontri un uomo, ti piace, uscite insieme per un po’ di tempo, poi però finisce tutto. Ci metti un po’ a ritornare sulla retta via, ma poi ce la fai. Nonostante questo però, lui non è sparito dalla tua vita. Avete amici in comune e ciò vi rende obbligati a vedervi spesso. Il suo incontro però, ti ha aiutata a capire molto di te stessa, ti ha resa migliore, ti ha fatta crescere. A volte perciò, ci sono persone che quando abbiamo incontrato erano perfette per noi in quel momento, perché erano quelle di cui avevamo bisogno, ma non erano quelle che meritavamo (o viceversa). Ecco cosa intendo. Credo che alle volte dare una seconda possibilità sia giusto e doveroso. Vedere se i tempi sono cambiati, andando cauti, ovviamente, ma testare se il momento e la persona sono quelli giusti, adesso. Dare una seconda possibilità ogni tanto può solo farci bene, non abbiamo nulla da perdere.

Questa è stata la svolta del mio filosofare. Ammetto di essere spiazzata dal fatto che questo ragionamento sia frutto di un’intervista ad una Gallina, e ciò mi mette un po’ a disagio. Però magari è un segno: che io debba dare una seconda possibilità anche a lei?

Annunci

5 thoughts on “Parola del giorno: Gallina.

  1. ammamia… quanto può stimolare una gallina!!! chi lo avrebbe detto…
    battute a parte, capovolgendo le parti sento di essere ad una svolta simile, per cui, “capita che incontri una donna…” e ora in un nuovo e diverso momento le nostre strade che non si sono mai perse, perchè il lavoro ci tiene in contatto e qualche amico pure e qualche frase mai buttata lì per caso non ci ha mai allontanati…
    Una seconda possibilità? Credo sia fattibile sempre e per ovvie mille ragioni… c’è un solo elemento da tenere bene presente. Far si che quella persona e tu (io, in questo caso), non vi lasciate mai influenzare troppo dai trascorsi, molte cose potrebbero essere date nuovamente per scontate e/o riviste sempre con gli stessi occhi di allora che non sarebbero quelli di oggi.
    Sono favorevole alla seconda possibilità, ma come se si partisse da zero… “Ciao come ti chiami… piacere, lieto di fare la tua conoscenza!”
    viva le galline che stimolano il nostro filosofeggiare 🙂

  2. Oh, finalmente a inizio giornata uno scritto che mi mette di buon umore!
    Non sai come mi ha divertito l’idea della gallina!!!!
    Per quanto riguarda la seconda possibilità, te la cavi benissimo, anche se sei molto giovane.
    Bonne chance.

Ci tengo a sapere la tua opinione: lascia un commento qui sotto!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...