Parole del giorno: La mia vita su carta.

Stavo facendo un po’ di ordine in camera mia, svuotando i cassetti, buttando cose inutili che un tempo invece avevo evidentemente reputato come funzionali, spostando di qua e di là oggetti, ritrovando cose perdute. E così, mi sono imbattuta in alcuni diari, scritti circa tra il 2007 ed il 2010.

Innanzitutto, vi devo dire che fin da bambina ho sempre tenuto un diario. Ho avuto dei periodi non produttivi, dove non reputavo importante scrivere, in cui non avevo la testa per questa attività e mi perdevo a rincorrere cose futili. Tuttavia, penso di aver comunque sempre tenuto un diario fin da quando ho imparato a scrivere.

Mi devo dividere fra due città: una è quella in cui sono cresciuta, l’altra invece, è quella che mi sta facendo crescere, dove da circa quattro anni vivo per frequentare l’università. Ebbene, credevo di avere lasciato la maggior parte dei diari nella mia città d’origine, invece ne ho ritrovati alcuni nella città in cui studio. E che sorpresa!

La cosa divertente è vedere come si è evoluta la mia capacità creativa e lo stile di scrittura. I primi diari erano caratterizzati dalle parole “Caro diario” all’inizio di ogni pagina, in cui scrivevo ciò che avevo fatto a scuola, a che giochi avevo giocato, com’era andata la lezione di nuoto, tennis, violoncello, e alle prime cotte infantili. Disegnavo spesso, anche figure non propriamente sensate, abbellivo le parole che reputavo più importanti con penne dall’inchiostro glitterato e profumato, attaccavo adesivi qui e lì e disegnavo cuoricini rossi e blu di dimensioni differenti. Crescendo poi, il diario ha cominciato a perdere colore, e a riempirsi di dubbi, paranoie, parole che tentavano di dare un senso ai cambiamenti in atto. Successivamente è arrivato il primo amore, e con esso i cuori sono risbucati. La felicità era tangibile attraverso quelle pagine. Scrivevo di noi, di ciò che provavo e di quanto fosse divertente. Dopo è arrivato il momento in cui entrambi abbiamo detto “Fine“, e così le parole sono cominciate ad essere più tristi e ogni tanto qualcuna di loro ha ricevuto una lacrima, così alcuni fogli si sono un po’ rovinati.

Ma tutto passa. Il tempo procede lento ed inesorabile, ma ogni cosa ci fa crescere ed ogni cosa ci fa capire chi vogliamo essere. Così i diari continuavano ad essere scritti, con frasi un po’ più serene, sempre mettendo in dubbio alcune cose che mi capitavano, finché non sono diventati un luogo in cui sfogare tutti i miei pensieri, i problemi che mi attanagliano, per fare in modo di trovare una soluzione ad essi attraverso la scrittura. Adesso sono parole più mature, ancora un po’ spaventate dal futuro, ma sono anche consapevoli del passato e soprattutto degli insegnamenti che esso mi ha donato. Ogni esperienza, rileggendola, mi ha emozionata, con la pelle d’oca e, altre volte, con un po’ di lacrime. Il sorriso mi ha accompagnata nella rilettura di quelle pagine, ma rileggere la mia tristezza è stato come avere un coltello in pancia. Una forte e dolorosa fitta, che mi ha catapultata nel momento i cui ho riempito di inchiostro quelle pagine.

E adesso, mentre sto scrivendo il diario del presente, ripenso a tutta la mia vita sulla carta, sapendo che ho la possibilità di sorridere di nuovo, che me lo merito. Sono consapevole che ci saranno altrettanti momenti tristi ed altrettanti momenti difficili, ma le pagine che ho scritto mi hanno insegnato che posso superare tutto. Magari ci vorrà del tempo, e anche parecchi diari. Ma alla fine l’unica cosa che conta è che so bene che riuscirò a vivere la mia vita come voglio viverla, serenamente e pronta ad abbracciare qualsiasi nuova esperienza. Questi sono gli insegnamenti che mi hanno fornito i miei diari, le mie pagine, la mia vita su carta.

Annunci

Ci tengo a sapere la tua opinione: lascia un commento qui sotto!

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...