Improvvisamente diventa tutto perfetto.

È un momento perfetto. Avete presente quando tutto ciò che c’è intorno a voi diventa improvvisamente perfetto? I suoni, i colori, i profumi. Tutto in un attimo diventa assolutamente meraviglioso. Tutto comincia ad avere un senso.

Ascolto una bella melodia e fuori piove. È tardi, sono stanca dopo una giornata di lavoro, e tra poco mi metterò a letto a leggere un libro. Sto pensando al rumore della pioggia che si fonde con la musica che sto ascoltando, ne diventa parte. I due suoni si incrociano, si intrecciano, per cominciare a creare qualcosa di unico, e che appartiene a me. Nessun’altro sta ascoltando ciò che ascolto io. Sento le auto fuori andare veloci e il loro impatto con l’asfalto bagnato arricchisce ancora di più la melodia.

Tutto è diventato meraviglioso, ogni cosa si è fermata. Sto scrivendo, perché spesso questi momenti magici mi riempiono il cuore quasi fino a scoppiare e per evitarlo devo scrivere ciò che sto sentendo, anche se non riesco mai a rendere nero su bianco le mie emozioni come vorrei. Forse perché anche loro in fondo vogliono rimanere solo mie e non vogliono essere condivise con nessun altro. Forse sono un po’ gelose.

È tutto così meraviglioso. Il mio umore non era dei migliori prima, ma solo grazie a questa melodia e alla pioggia, il mio cuore si è un po’ ripreso. Mi viene da sorridere. Una felicità spontanea, nata da non so che cosa. O forse semplicemente era nascosta da qualche parte dentro di me, e questo momento perfetto l’ha risvegliata e fatta uscire piano, dopo un po’ di tempo che era lì a dormire.

Adesso credo che mi godrò questa leggera serenità. Voglio ricordare questi minuti come un momento perfetto, assolutamente casuale e non ricercato. Alle volte è la serenità stessa che ci trova, non serve sempre che siamo noi a cercarla. Dunque è proprio vero, se una cosa deve succedere (anche un’emozione), accadrà…

Heavy_Rain

Annunci

La ricetta della mia felicità [sera]

La felicità sta nelle piccole cose. Ciò che mi rende serena sono tanti piccoli momenti…

A fine giornata ho solo voglia di:

  • prepararmi una gustosa cena cucinando con le mie mani un buon piatto e diffondendo il profumo di spezie nella cucina;
  • una doccia calda, rilassante, che faccia scivolare via la stanchezza e i pensieri, per farmi solo ricordare che finalmente sono a casa e posso rilassarmi;
  • guardare un film di quelli belli che ti fanno emozionare fino a piangere, ridere, o piangere dal ridere;
  • leggere un paio di pagine del libro che tengo sul comodino;
  • addormentarmi accanto a te.

Un sogno, un ricordo.

Non è un gran periodo questo,  ho molti pensieri e soprattutto sto affrontando alcune difficoltà. Non è uno di quei momenti facili nella mia vita.
Detto questo, mi capita spesso perciò di dormire male la notte: ho degli incubi, oppure mi sveglio e non riesco più a riaddormentarmi, o, ancora, continuo a fare cicli di sonno e poi mi sveglio in continuazione.

Stanotte, invece, è successo. Finalmente dopo tanto ho fatto un sogno, e non un sogno qualunque, ma uno davvero bellissimo. Mi sono svegliata tranquilla e serena e pensavo a ciò che ho vissuto in questo sogno, ciò che ho visto e ciò che ho provato. E ho deciso che questo sogno deve diventare un ricordo, così da tirarlo fuori dalla memoria ogni volta che ni agito e che l’ansia mi pervade.

Grazie sogno!

hopper.morning-sun