Il lato bello delle persone

È davvero facile trovare dei lati negativi nelle persone, sia di quelle che conosciamo superficialmente sia di quelle con cui abbiamo un rapporto più profondo. All fine basta impegnarsi un po’: iniziare a criticare i comportamenti senza approfondire, non mettersi nei loro panni ed impicciarsi degli affari loro cercando di dare una spiegazione alla Freud ai loro comportamenti assurdi. Ma perché facciamo così? Perché alle volte dobbiamo trovare dei lati negativi alle persone? Cioè, ognuno di noi ha dei difetti, ma nell’amicizia e nei rapporti veri bisognerebbe andare oltre tutto ciò e comprendere e amare quello che tutti noi abbiamo nel nostro più profondo: le emozioni, i sentimenti, le paure. E anche i difetti.

Ma quello che non capisco è cosa ci porta a vedere i lati negativi? A vedere quella parte delle persone che non ci piace, che critichiamo e che ci fa innervosire? Semplicemente non ci stiamo mettendo a guardare le cose con i suoi occhi? Paura del diverso? Ci sto ragionando ma per ora non sono arrivata ad una conclusione.

Ah sì, una cosa l’ho capita: troverò il lato bello di ognuno di noi e non mi soffermerò sul lato brutto che troverò.

Voi cosa ne pensate? Trovate più facilmente un lato bello o un lato brutto in chi vi è accanto?