Non innamorarti di una donna che legge

Non innamorarti di una donna che legge,
di una donna che sente troppo,
di una donna che scrive…
Non innamorarti di una donna colta, maga, delirante, pazza.
Non innamorarti di una donna che pensa,
che sa di sapere e che inoltre è capace di volare,
di una donna che ha fede in se stessa.
Non innamorarti di una donna che ride
o piange mentre fa l’amore,
che sa trasformare il suo spirito in carne e, ancor di più, di una donna che ama la poesia (sono loro le più pericolose), o di una donna capace di restare mezz’ora davanti a un quadro o che non sa vivere senza la musica.
Non innamorarti di una donna intensa, ludica,
lucida, ribelle, irriverente.
Che non ti capiti mai di innamorarti di una donna così.
Perché quando ti innamori di una donna del genere, che rimanga con te oppure no, che ti ami o no, da una donna così, non si torna indietro.
Mai.

(Martha Rivera Garrido)

05-jean-honorecc81-fragonard-1776-ragazza-che-legge

Annunci

Solo cose belle.

La leggerezza dei fiocchi di neve, la poesia delle foglie che in autunno si posano sull’erba. Così la tua carezza, delicata e gentile, mi arriva al cuore, dalla pelle, attraverso il mio respiro che ormai ha il ritmo del tuo.
Un momento breve ma così intenso di emozioni uniche, mai provate prima, nuove e speciali.
La mente è lì, pensa a te, al futuro e alle cose belle. Eh già, perché con te ci sono solo cose belle.